Report della settimana con spunti operativi!

Come anticipato la scorsa settimana, il nostro report si limiterà, sino a quando la situazione non sarà chiarita, a dare solo indicazioni tecniche senza dare riferimenti di natura macroeconomica o politica per meglio far comprendere gli accadimenti sui mercati finanziari.

Detto questo entriamo subito nel vivo, per quanto riguarda i listini azionari sia europei che non, la settimana si conclude col segno positivo sulla scia di nuovi entusiasmi dovuti alla miglioria della situazione debitoria dei pesi periferici della zona euro.

Il DAX chiude la settimana a ridosso del livello di resistenza in area 6050, la tenuta di quest'area porterebbe il listino in area 5850 per poi tentare un nuovo assalto alla resistenza, la perforazione della resistenza invece porterebbe il listino in area 6150 prima e 6350 poi.

Per quanto riguarda il FTSEMIB l'area di resistenza sembra essere passata con proiezioni che possono spingere il listino fino a testare la successiva area di resistenza a quota 17350 punti. Per il DOWJONES possibili sviluppi rialzisti fino in area 11860 se dovesse passare con forza area 11560, viceversa il listino potrebbe testare l'area di supporto a quota 11300 punti.

Passiamo alle valute con l'EURO protagonista di un rally rialzista notevole che ha portato il cambio EUR/USD sulla resistenza in area 1.3880, se la forza dovesse rimanere immutata anche nella prossima settimana i prezzi potrebbero testare area 1.4060. Mentre un mancato proseguimento del trend in atto potrebbe riportare i prezzi in area 1.3550.

Per il CABLE situazione analoga in quanto la chiusura di venerdi è avvenuta a ridosso di 1.5900 area di resistenza importante, con possibili proiezioni rialziste fino a 1.6100, al ribasso invece possibili test di area 1.5600.

Per USD/CHF il test del livello di supporto fatto questa settimana potrebbe spingere i prezzi al rialzo fino all'area di resistenza a 0.9300 per poi proseguire verso 0.9580. Se l'area di supporto venisse violata possibili proiezioni fino in area 0.8700.

Per USD/JPY la situazione resta invariata con i prezzi racchiusi in un range fra 76.00 e 78 l'uscita dei prezzi da questo canale darà le indicazioni sull'operatività.

A cura di Francesco Dipino

Buon trading Domenico e Francesco
Disclaimer

Reazioni:

0 commenti:

Risk warning

Forex e CFD sono prodotti con leva. Possono essere non adatti a tutti in quanto presentano un elevato grado di rischio per il capitale e si può perdere più dell' investimento iniziale. Prima di iniziare a fare trading è necessario assicurarsi di comprendere tutti i rischi.

Forex, spread bets and CFDs are leveraged products. They may not be suitable for you as they carry a high degree of risk to your capital and you can lose more than your initial investment. You should ensure you understand all of the risks.