Analisi settimanale Forex dal 09 al 13 maggio!

La settimana si è conclusa col botto!!! 

Cari lettori quanto in pratica avevamo sostenuto dalle pagine di questo report nelle scorse settimane inizia a prendere forma.

Difatti nella giornata di venerdi nonostante il dato sui non-farm statunitensi non positivi ed il tasso di disoccupazione in aumento anche se di poco, sul mercato si è assistito ad una debacle dell'euro. Questo a nostro avviso è frutto delle dichiarazioni di Trichet e della situazione economica in particolare della Grecia, allarme e monito che, senza peccare di presunzione, avevamo lanciato qualche settimana fa, ponendoci delle domande che cominciano a trovare delle parziali risposte.

Da un punto di vista macroeconomico la situazione resta immutata, quello che comincia a destare preoccupazione negli operatori è come abbiamo sostenuto l'indebitamento del settore pubblico dei paesi periferici dell'eurozona.

Se il QE2 sta anche se lentamente rilanciando l'economia e sopratutto l'occupazione con il conseguente aumento delle vendite per gli USA, non si può dire lo stesso per l'Europa che ancora sembra non avere un indirizzo preciso in merito alla risoluzione delle questioni sopra esposte.

Da un punto di vista tecnico l'euro è stato assolutamente protagonista in negativo nei confronti di tutte le altre valute. Il biglietto verde grazie anche a questa debacle dell'euro ha trovato nuovo smalto riuscendo a recuperare terreno sia nei confronti della sterlina che del franco svizzero dopo aver comunque fatto registrare un nuovo minimo storico a 0.8556.

Anche la moneta nipponica a trovato una discreta forza in settimana, anche sulla scia di rumors che sostengono ci sia stato intervento sul mercato da parte della BOJ.

Passiamo ora ai livelli per questa settimana:

EUR/USD

Il livello di riferimento per questa settimana è 1.4404 sopra tale livello abbiamo 1.4465 - 1.4526 - 1.4587 - 1.4648 - 1.4709. Sotto troviamo 1.4315 -1.4282 - 1.4221 - 1.4160 - 1.4099 -1.4038 - 1.3977 - 1.3916.

GBP/USD

Il riferimento settimanale lo troviamo a 1.6357 sopra tale livello abbiamo 1.6418 - 1.6479 - 1.6541 - 1.6602 - 1.6663 - 1.6724. Sotto invece abbiamo 1.6296 - 1.6235 - 1.6174 - 1.6113 - 1.6083 -1.6022 - 1.5991.

USD/CHF

Il punto di riferimento settimanale è 0.8789 sopra tale livello abbiamo 0.8850 - 0.8911 - 0.8972 - 0.9033 - 0.9094 - 0.9155. Sotto invece abbiamo 0.8728 - 0.8667 - 0.8606 - 0.8545.

USD/JPY

Punto di riferimento della settimana è 81.25 sopra abbiamo 81.64 - 82.03 - 82.81 - 83.59 - 84.38. Sotto abbiamo invece 80.47 - 79.69 - 78.91 - 78.13 - 77.34.

Reazioni:

2 commenti:

Gianni ha detto...

salve sono nuovo e vorrei provare i segnai forex tzunami. Ho letto la vs analisi settimanale ma mi piacerebbe avere un interlocutore per poter interpretare quanto c'è scritto e poter svolgere le operazioni giuste. grazie

Admin ha detto...

Salve, se è già iscritto alla nostra newsletter ricevrà una mail con il link per accedere all'area riservata e provare il nostro servizio per 5 gg.

Cordiali Saluti

Risk warning

Forex e CFD sono prodotti con leva. Possono essere non adatti a tutti in quanto presentano un elevato grado di rischio per il capitale e si può perdere più dell' investimento iniziale. Prima di iniziare a fare trading è necessario assicurarsi di comprendere tutti i rischi.

Forex, spread bets and CFDs are leveraged products. They may not be suitable for you as they carry a high degree of risk to your capital and you can lose more than your initial investment. You should ensure you understand all of the risks.